Un paio di calde pantofole in feltro fatte con amore

foto-pantofole-in-feltroDopo una giornata di duro lavoro non si vede l’ora di arrivare a casa, di mettersi comodi – specie se tutto il giorno si deve stare vestiti magari in giacca e cravatta o coi tacchi ai piedi – ed infilarsi ai piedi le proprie pantofole, comode e calde!

E se quelle stesse pantofole poi sono state fatte con amore da una persona cara, è poi come essere abbracciati e coccolati da quella persona, non trovate?

Ecco allora un facile e veloce tutorial per realizzare con le proprie mani delle pantofole per una persona cara (una lei o un lui è lo stesso) di feltro , un prezioso materiale duttile e caldo, perfetto sia per l’inverno che per le mezze stagioni.

Ma ecco il materiale necessario per confezionare le pantofole:

  • 150 grammi di feltro;
  • filo di lana;
  • ago per lana;
  • cartoncino;
  • penna;
  • forbici;
  • lattice o tessuto con gommini.

Quanto poi a come procedere, ecco passo-passo i diversi passaggi da seguire:

  • anzitutto va detto che il feltro può essere ricavato anche dai vecchi maglioni, vittime ad esempio di un lavaggio sbagliato; caso in cui basta mettere la lana in acqua calda e lavarla per bene con il sapone, manipolandola per un bel pò, fino a che questa non assumerà la tipica consistenza;
  • detto questo, prima cosa da fare è prendere un cartoncino ed una penna, quindi posizionare il piede della persona a cui sono dedicate le pantofole sopra il cartoncino e tracciare con la penna l’impronta;
  • procedere quindi con delle forbici a ritagliare la sagoma e a seguire e adagiare del cartoncino sul collo del piede per prendere anche qui le misure con l’aiuto della penna, onde realizzare la parte superiore della ciabatta;
  • a discrezione è possibile sagomare il feltro direttamente sul piede stesso, oppure ricorrere ad una calzata di polistirolo;
  • prendere quindi circa 150 grammi di feltro e ritagliarlo seguendo le linee guida della sagoma, lasciando lo spazio per le cuciture;
  • utilizzare poi a piacere uno, due o più strati di feltro per sagoma, incorporando nel caso il cartoncino, ricordando che gli strati vanno sovrapposti incrociati, quindi cucire il tutto magari con un filo o dei fili di lana di colore diverso ottenendo un effetto artigianale, oppure ricorrere alla colla vinilica;
  • non resta che concludere procedendo a rendere la suola antiscivolo con il lattice, spalmandone due o tre passate, oppure cucendo del tessuto antisdrucciolo con i gommini che andranno incollare o cuciti direttamente sotto la suola;
  • a piacere è possibile quindi in ultimo decorare le ciabatte come meglio si crede col feltro avanzato al quale dare forme particolari, come ad esempio dei fiori o dei cuori, o ancora, ricorrere a perline e paillettes.

 

Melacotta

Leggi Anche..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *