Un paio di stivali green fai da te

foto-stivali-fai-da-teNatale all’insegna del fai da te, visti i tempi bui nei quali ci troviamo ma per fare le cose proprio per bene, con un occhio di riguardo al green!!!

E parlando di riciclo creativo, anzi di un caldo riciclo creativo, ecco come realizzare in casa a costo zero un paio di caldi stivali, dando nuova vita a vecchi maglioni di lana infeltriti che sarebbero destinati al cassonetto della spazzatura.

Per fare la lana cotta infatti basta buttare in lavatrice tutti i vecchi maglioni di pura lana filata, cioè per intenderci, quelli fatti con la lana intrecciata a maglia o all’uncinetto e fargli fare un bel giretto ad alte temperature.

Una volta ottenuta la preziosa lana cotta, ecco quindi come confezionare un bel paio di caldi stivali alla moda, partendo dai seguenti materiali:

  • colla naturale;
  • un vecchio paio di scarpe (sandali, infradito o scarpe da ginnastica;
  • maniche di un maglione di lana da buttare;
  • bottoni, strass o altro a piacere per decorare.

Quanto poi a come procedere passo passo nel confezionare di stivali green, ecco le diverse fasi da seguire:

  • tagliare via le maniche del maglione di lana inutilizzato o create dei tubolari dal panno di lana del maglione e cucirli infilandoli attorno al polpaccio;
  • prendere quindi la misura della larghezza di quello che sarà il gambale dello stivale e cucire l’eventuale eccedenza all’interno dello stivale;
  • stendere quindi uno strato di colla lungo le vecchie scarpe un pochino sopra la tomaia;
  • fare una piega all’estremità del gambale di circa un centimetro verso la parte interna, al rovescio e procedere ad attaccatela per bene alla scarpa;
  • non resta che far asciugare per bene il lavoro;
  • decorare a piacere gli stivali con pieghe glamour, bottoni, strass o decorazioni varie a piacere.

Un’idea carina e green per confezionare per sè o per una persona cara un paio di caldi stivali, all’ultima moda, che non passeranno inosservati ma a costo praticamente zero: non male vero???

 

Melacotta

Leggi Anche..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *