Il libro del mese di Luglio è… “Correndo con le forbici in mano”


Correndo con le forbici in ManoTitolo : “Correndo con le forbici in mano”

Autore : Augusten Burroughs

1a Edizione

Casa Editrice : Bur

Prezzo di Copertina : 8,50 Euro

TRAMA :

La corsa di Augusten inizia a nove anni e non rallenta più per tutta l’adolescenza, incastrata tra quel grottesco insegnante di matematica alcolizzato che dovrebbe essere suo padre e una madre sofisticata e vanesia che sogna di vedere i propri versi pubblicati sul “New Yorker”. Con le sue giacche blu navy, i capelli sempre laccati e il sogno glamour di diventare parrucchiere per dive o medico in una soap-opera, Augusten viene letteralmente scaricato dalla madre al dottor Finch, il suo psichiatra. Nella casa tutta rosa dove il dottore vive insieme alla moglie, appollaiata davanti alla televisione a sgranocchiare crocchette per cani, si aggirano i loro figli, sette tra biologici e adottivi, e tutti i pazienti variamente psicotici che entrano nella pink house e molto spesso decìdono di non uscirne più, di farsi adottare o di sedurre uno qualsiasi dei membri della famiglia.

Recensione :

Il libro di Augusten Borroughs è un libro strano così strano da diventare quasi “indispensabile” alla lettura. No, non ci troviamo di fronte a nessuna realtà rivelata stile Dan Brown o a misteri alla Stephan King…No, nulla di tutto questo. Diciamo che la realtà descritta da Augusten è tanto simile alle fiction televisive che ama, da renderla una grottesca rappresentazione di queste e, in parallelo, ci aiuta a scoprire quanto le vite delle persone siano anch’esse gigantesche rappresentazioni mediatiche.

Il libro non è un critica e non è disilluso: è semplice e immediato e trova la summa del suo spirito in questa frase : ” Da grande volevo diventare o un medico o una celebrità. L’ideale sarebbe stato fare la parte del medico in una serie Tv“.

Un libro distensivo e divertente ma contenutisticamente profondo. Davvero consigliato.

Curiosità :

  • Il libro è diventato un best-seller rimanendo in vetta alle classifiche USA per più di 2 anni.
  • Da questo romanzo è stato tratto un film con Annette Benning e Joseph Finnes.
  • Augusten Burroghs non è sempre stato il nome dello scrittore. Si chiamava Christopher Robinson, ma decise di cambiarlo a 18 anni con un nome “più da scrittore”!

Autore : Whirly2481

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.