Per San Valentino legalo al collo con tante cravatte !

cravatta magentaOk lo sappiamo, la cravatta è un regalo molto “classico”, roba da laurea o da festa del papà. Però sappiate che c’è sempre un modo “cool” per fare i regali, anche quelli che possono sembrare meno originali.. dipende a chi e in che occasione facciamo il regalo, ad esempio.

Può tornarci molto utile acquistarle online, risparmiando tempo e denaro e contemporaneamente possiamo avere una ampia scelta delle fantasie, e quindi scegliere qualcosa di veramente azzeccato per lo stile del destinatario.

Su cravatta.org, ad esempio, ci sono prezzi da grossista: cravatte che vanno dai 6 ai 10 euro, un prezzone! Certo, dobbiamo aggiungere le spese di spedizione, ma se ne acquistiamo più d’una ammortizziamo le spese di trasporto e facciamo un acquisto intelligente.

Per un neolaureato potremmo scegliere più fantasie e abbinare il dono con una piccola guida sui vari nodi che si possono fare, sfidandolo a realizzarli..

Per San Valentino, chi meglio di una donna “sa” con che stile e quali colori è meglio che vada in giro il suo uomo! Potrebbe essere l’occasione per fare un regalo più serio e più classico del solito, ma allo stesso tempo lasciare qualcosa di sè che lui porterà al lavoro e nelle occasioni formali. A volte ci vorrebbe un guinzaglio, ma anche una cravatta, in sostituzione, può servire a.. tenerlo legato. Se poi ne acquistiamo più d’una (visto il prezzo basso che dicevo prima) può essere l’occasione per “sistemare” una volta per tutte il suo guardaroba, almeno relativamente a quel capo d’abbigliamento!

Inoltre, in alcuni casi, invece della cravatta tradizionale potremmo regalare una “cravatta-sciarpa”, una di quelle larghe che piace tanto portare a Della Valle, non so se avete presente. Questa scelta sarebbe un po’ più originale, anche se meno alla portata di tutti.

Infine, da tener presente la possibilità di utilizzare cravatte come regali aziendali, con il logo dell’azienda: un modo elegante per rinforzare, anche in questo caso.. un legame.

 

Leggi Anche..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *