8 marzo: il tiramisù per la festa della donna

foto-mimosaL’8 marzo, la famosa festa delle donne si avvicina, per cui … viva le donne!!!!

Si sa in questa festa è di rigore celebrare le donne con il fiore della mimosa ma se quest’anno i maschietti volessero scegliere un dono nuovo per omaggiare la loro dolce metà; o se proprio le signore avessero organizzato – come è di rito – una speciale serata da passare tra loro in casa – visto i costi dei locali – e volessero addolcire la festa con un tocco di “giallo”, ecco una ricetta davvero, davvero speciale: il tiramisù della festa della donna!

Ma ecco gli ingredienti necessari a preparare questa speciale ricetta:

  • 350 grammi savoiardi;
  • 200 ml. panna da montare;
  • 250 grammi mascarpone;
  • 1 foglio gelatina da 2,5 grammi;
  • 4 tuorli d’uovo;
  • 170 grammi zucchero semolato;
  • 2 limoni;
  • 120 ml. limoncello.

Ma ecco quindi come procedere passo-passo nella realizzazione della ricetta:

  • anzitutto portare ad ebollizione 250 ml. di acqua con 80 ml. di succo di limone, 90 grammi di zucchero semolato e la scorza di mezzo limone tagliata a mò di serpentino e cuocere il tutto per circa due minuti, quindi unire 100 ml. di limoncello;
  • ora montare i tuorli di uova con 80 grammi di zucchero semolato ed incorporare il mascarpone, un cucchiaio alla volta;
  • quindi ammorbidire la gelatina in acqua tiepida per qualche minuto, quindi strizzarla e scioglierla nel resto del limoncello scaldato;
  • far intiepidire ed incorporare quindi la gelatina alla crema e la panna montata;
  • non resta che stendere un velo di crema in una terrina ed iniziare a preparare il dolce, alternando strati di savoiardi bagnati nello sciroppo e crema;
  • ultimare quindi con uno strato di crema e coprire con una pellicola trasparente, dopo di che trasferire in frigo per almeno 4 ore;
  • lavare ora il limone e grattugiare la scorsa con una grattugia, con la quale grattugiare il limone sulla crema: il tiramisù al limone e pronto!

Tanti auguri a tutte le donne!

 

 

Melacotta

Leggi Anche..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *