Quale Smartphone comprare sotto i 200€ ?

motorola moto gQualche tempo fa vi avevo suggerito quale smartphone comprare sotto i 100€, vi ricordate? In quel post vi avevo anche detto che quell’Alcatel che vi consigliavo l’avrei preso anch’io.

Beh, con questo post vi dico che.. vi ho dato buca! Alla fine, con un budget un po’ più alto, mi sono diretto verso un altro cellulare, quello che vedete in figura, ossia un Motorola Moto G.

Se volete uno smartphone di tutto rispetto sotto i 200€, comparabile con i più noti e costosi modelli Samsung o IPhone, il Motorola Moto G fa per voi (come per me). L’ho acquistato e lo sto utilizzando, e devo dire che sono decisamente soddisfatto.

Se vi piace e volete acquistarlo per voi o regalarlo, lo trovate a questo link, al prezzo di - .

Vi dico i miei pro e contro, e vi invito a dare un’occhiata alle recensioni su Amazon per avere ancora più opinioni in proposito, oltre ovviamente a leggere le specifiche tecniche.

PRO:

  • Display ottimo: ampio quanto serve, colori vividi ma soprattutto ottima risposta tattile. La risposta touch per me è un punto importante, soprattutto in fase di scrittura. La qualità delle immagini e dei video è ottima.
  • Prezzo: pagato davvero poco rispetto alle prestazioni. Ora stanno uscendo i nuovi modelli, e il prezzo si abbasserà ancora, suppongo. Al momento in cui scrivo, già costa 10€ in meno rispetto al mese scorso.
  • Struttura: sembra solido e con buoni materiali.
  • Ottima ricezione (telefono, wifi, gps..)
  • Update facilmente disponibili (Motorola fornisce gli aggiornamenti)

CONTRO:

  • Fotocamera: si lamentano tutti della fotocamera perchè “potrebbe essere migliore”. Per me è ok, preferisco che abbiano “risparmiato” sulla qualità delle foto, nella produzione dello smartphone, piuttosto che su altri materiali o funzioni proprie del telefono
  • Niente espansione con scheda SD, la batteria non è estraibile. Il modello che vi ho linkato è da 16GB, per me sono più che sufficienti, però per alcuni può essere un limite. Anche qui, dipende se prendete il cellulare per installare pesantissimi giochi multiplayer o per gestire contatti, chiamate, applicazioni di studio e/o lavoro..
  • Niente caricabatterie o auricolari in dotazione. Si possono acquistare a parte, però se non è il vostro primo smartphone sicuramente ce li avete già.
  • Google ipertrofico. E’ praticamente ovunque: vuole i dati della vostra posizione wifi, vuole che abbiate un profilo G+, che sincronizziate tutto il possibile, che mettiate i vostri dati su Drive, insomma vi vuole. Vuole tutto lui, vi dovete consegnare a mamma Google. Questo per me è un punto dolente, ma ormai è un andazzo “generale”: le grandi compagnie vogliono tutti i nostri dati, siamo in vendita, gente (e anche a poco prezzo, aggiungerei). Basta che date un’occhiata alle app che scaricate.. una app “torcia” per il cellulare potrebbe aver “bisogno”, per funzionare, del vostro profilo, dell’accesso a internet, ai vostri contatti, alle chiamate.. w la privacy insomma.

 

In bocca al lupo per il nuovo giocattolo!

Donato

Leggi Anche..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *