Narcisi e peperoncini: un connubio vincente per prepararsi al Natale

mazzo di narcisiI regali floreali, si sa, fanno sempre piacere, e quindi se avete in mente di donare dei fiori o delle piante, questo è il momento giusto per acquistare i narcisi. Infatti, se volete che i bulbi siano in fiore a Natale dovete piantarli e coltivarli adesso. E non c’è bisogno di tanto spazio, si può fare tranquillamente anche a casa. Come fare? È semplicissimo. Basta riempire un contenitore di vetro con ghiaia fine, argilla o sassolini, appoggiarvi i bulbi premendo leggermente in modo che dal bordo sporga solo la punta. A questo punto versate dell’acqua in una quantità tale che non tocchi la base dei bulbi. Sistemate quindi il vaso in un luogo luminoso ma non al sole diretto, e via via che il livello dell’acqua si abbassa, aggiungetene dell’altra. Con una temperatura di 16-18 gradi i narcisi fioriranno nel giro di otto settimane e saranno quindi pronti a profumarvi la casa per Natale. Inoltre, una volta sbocciati i fiori dei narcisi rimangono aperti per circa 15-20 giorni, purché siano tenuti in un angolo fresco e lontano dai termosifoni.

Lo stesso discorso vale anche per i peperoncini ornamentali: è questo il periodo giusto per comprarli perché proprio in queste settimane spuntano i loro frutti colorati. Sono piante facili da coltivare: richiedono soltanto tanto sole, tanta acqua e un po’ di concime liquido per piante fiorite una volta alla settimana. Hanno solo due nemici: il freddo intenso e i ristagni d’acqua dei sottovasi.

Con queste poche e semplici cure i peperoncini vi accompagneranno fino a Natale. In più, a prescindere dalla loro specie e forma (ci sono a cornetto, a pallina, a lanterna), i frutti dei peperoncini sono tutti commestibili e si trovano facilmente in commercio.

Daniela C.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.