Un pomeriggio a casa di Babbo Natale

babbo nataleI bambini si sa, ormai hanno veramente tutto, e quindi far loro un regalo che non venga abbandonato dopo pochi giorni è sempre più difficile. Meglio quindi evitare di spendere cifre folli e donare loro, insieme a un gradito giocattolo, qualcosa di simbolico che possano ricordare anche in seguito. Ma come far colpo su un bimbo o una bimba amanti di Winx e Playstation? Portandolo dritto nella “tana” di Babbo Natale e farlo assistere nella preparazione dei doni. Non è uno scherzo. Infatti quest’anno i bambini italiani devono essere stati veramente buoni, più di tutti gli altri del mondo, visto che Babbo Natale ha deciso di lasciare momentaneamente la Lapponia e di trascorrere il periodo natalizio in Italia, a Riva del Garda. Eccolo quindi con la moglie Nonna Natalina costruirsi il suo bell’igloo e creare un angolo di Polo Nord. Tutti i piccoli sono invitati nella sua casa per assistere gli elfi nella costruzione dei giocattoli, imbucare la letterina, disegnare, gustare dolcetti di ogni tipo e farsi due chiacchiere con Babbo Natale in persona. Decisamente un giornata così vale molto più di tanti regali costosi, anche perché costituisce l’occasione per fare una gita con tutta la famiglia, e per far ritornare un po’ bambini anche quei genitori sempre stressati e alle prese con i problemi di ogni giorno, e riscoprire la magia del Natale.

Indirizzo e contatti: Un pomeriggio nella casa di Babbo Natale, Riva del Garda (Trento), Rocca. Tel. 0464.560113. Fino al 4 gennaio. Orario: 14,00-18,30, ingresso libero.

Daniela C

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.