Portabottiglie e arredo, accoppiata vincente

portabottiglie arredamento

In occasione dell’edizione 2009 del Vinitaly, l’esposizione internazionale del mondo enologico che si tiene ogni anno a Verona, il centro studi dell’evento ha fotografato il bevitore italiano per eccellenza: intraprendente, salutista, nazionalista e curioso. Se il destinatario del vostro regalo rientra in questo target, allora l’idea che sto per proporvi è quello che fa per voi. In caso contrario, il mio consiglio è di non scartare comunque questa ipotesi: dall’ultima rilevazione di Assoenologi sappiamo che l’anno scorso sono stati consumati 43 litri di vino pro-capite, quindi direi che è dura non cogliere nel segno.

Insomma, l’idea di oggi è un portabottiglie, che però diventa anche un pezzo d’arredamento. Visti i presupposti, la scelta dipende molto dal vostro budget. Potreste limitarvi ad un portabottiglie singolo, in tal caso avete una serie infinita di opzioni. Ve ne segnalo una che mi ha molto incuriosito: la catena (figura in basso), il cui prezzo si aggira intorno ai 23,00 €.

In alternativa, potreste pensare ad un oggetto più “importante”, utile a contenere un numero maggiore di bottiglie. Anche qui c’è una varietà di articoli tra cui potete scegliere, dai 20,00 € in su. Se volete andare sul particolare ed elegante (nonchè costoso) potete salire fino a 155,00 € per un portabottiglie Cru Wine Rack Nero Design (figura in alto).

Il tocco di classe, non dimenticatelo, è includere nel regalo una buona bottiglia, con l’indicazione nel biglietto d’auguri di aprirla per un brindisi, insieme, a distanza di un anno o più: almeno per il vino, si sa, il tempo è galantuomo…

Luck and greatings,

Marco DM.

Immagini: kael shop ebay e doxbox

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.