Il gusto dei prodotti del bosco

funghiSi sa che un regalo di carattere culinario fa sempre piacere e allora perché non approfittare di questa stagione per regalare dei funghi porcini e magari consigliare una ricetta per conservarli più a lungo possibile? Infatti, l’autunno e l’inverno sono le stagioni propizie per conservare i funghi. Un occhio d’attenzione va posto, però al prezzo dei porcini, che varia a in base alla quantità e alla freschezza del prodotto. Il prezzo perciò può oscillare tra i 14 e i 23-24 euro al chilo.

La conservazione sott’olio dei funghi porcini è molto semplice e può essere realizzata in circa 20 minuti. Gli ingredienti sono: 1 kg di porcini, 1 litro di aceto di vino bianco, 1/2 litro di vino bianco secco, 1 limone, 4 foglie di alloro, 1 mazzetto di timo, qualche grano di pepe, olio d’oliva e sale.

Per prima cosa lavate i funghi e puliteli con un panno; immergeteli in acqua inacidita con succo di limone e lavateli con cura. Poi, in un tegame portate ad ebollizione l’aceto con il vino e un cucchiaino raso di sale. Unite i funghi e fateli bollire per un paio di minuti. Dopodiché, scolateli e trasferiteli su un panno pulito e tamponateli con delicatezza. Sistemateli in vasetti ermetici e sterilizzati, alternandoli alle foglie di alloro, al timo e ai grani di pepe; a questo punto coprite i funghi con l’olio e chiudete i vasetti. Prima di consumarli lasciateli riposare almeno 3 mesi prima di consumarli, e saranno la base ideale per antipasti e stuzzichini.

Il fungo è un prodotto delicato e allo stesso tempo complesso, per cui i vini da abbinare devono essere scelti con particolare cura; per i porcini sott’olio sono ideali il Traminer Collio e il Blauburgunder dell’Alto Adige.

Daniela C.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.