Regalare fiori, come e cosa scegliere

Mazzo di rose rosseComunione, matrimonio, laurea, anniversario di matrimonio, primo appuntamento, numerose sono le occasioni in cui un mazzo di fiori o una composizione è sempre un pensiero gradito. Regalare fiori però non è così semplice come sembra e gaffe e brutte figure, se non si è molto esperti, sono dietro l’angolo.

Ecco una guida che ti aiuterà a scegliere il fiore adatto ad ogni occasione.

1) Laurea. La Laurea è un momento di festa, di gioia, di allegria ed i fiori sono il regalo perfetto per neo “Dottori” e “Dottoresse”. Sì ai colori accesi e sgargianti, dal rosso al giallo, dal rosa all’arancione, dal blu al viola. Noi consigliamo un bouquet di gerbere in diversi colori con qualche giglio rosso o giallo e con verde di stagione, oppure un mazzo di tulipani colorati. La parola d’ordine è osare. Per un tocco di classe, un ramoscello di alloro non guasta mai!

2) Amore. In amore le rose sono un must. Non esiste fiore allo stesso tempo tanto caldo, sensuale ed elegante. Se non vuoi puntare sulle classiche rose rosse perché non scegliere un mazzo ricco di roselline colorate, un mazzo di calle con verde di stagione o una pianta di orchidea della nuance preferita?

3) Battesimo o Comunione. In questo caso è di rigore il bianco. Ottime scelte sono i lillà (varietà bianca), i gigli, le rose, gli anemoni, i tulipani, le calle, le peonie o le dalie.

4) Pronta guarigione. In questo caso è meglio non eccedere con i colori sgargianti ma limitarsi a bouquet semplici, dai colori tenui ed eleganti. Noi consigliamo una composizione di anthurium, di bocche di leone o di fresie. Possono andare bene anche le gerbere, i lisianthus e gli anemoni.

5) 18 anni. Se una tua amica o una tua parente compie 18 anni, presentarsi con un mazzo di fiori ti farà fare di certo un figurone. Un mazzo di rose rosse o blu può essere appropriato. Se vuoi osare con qualcosa di più sfizioso e colorato puoi però farti confezionare un mazzo di lisanthius e rose oppure un mazzo di girasoli.

Leggi Anche..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *