L’acchiappasogni

L'acchiappasogniL’acchiappasogni è un oggetto legato ad una leggenda indiana, per cui gli incubi che vagano nel corso della notte, possono essere intrappolati da una ragnatela vicino al letto, fino all’alba, consentendo quindi al buio di portare solo buoni sogni.

Trattasi di un vero e proprio talismano magico che per quanto semplice come oggetto, porta con se un pensiero davvero importante e prezioso … per un regalo davvero speciale … soprattutto poi se l’acchiappasogni è realizzato direttamente con le proprie mani!

Un oggetto davvero originale da regalare alla propria lei in occasione di un anniversario o di un onomastico, sottolineando ovviamente il fatto che trattasi di un oggetto realizzato in toto da soli con:

  • 1 anello, in metallo o in legno;
  • piume;
  • perline;
  • nastro;
  • filo di lino.

 

Quanto poi alle istruzioni:

  • avvolgere attorno all’anello il nastro e all’inizio ed alla fine, fissare le estremità del nastro con della colla permanente;
  • realizzare la classica rete all’interno del cerchio utilizzando dei fili di colore diverso o dello stesso colore, realizzando un cerchietto di cotone e porlo nel cerchio;
  • dal cerchio più grande, fissare un filo che si farà passare dal cerchietto piccolo per farlo ritornare su quello grande, continuando così per tutto il cerchio, realizzando una vera e propria tela, impreziosendola a piacere con delle perline colorate e di forma diversa;
  • è il momento di montare le piume, che dovrebbero essere di numero dispari a seconda della grandezza dell’acchiappasogni, mettendone ad esempio 3, una più grande al centro e due ai lati, fissandole all’estremità del cerchio tramite il filo, fermandole con dei piccoli nodi prima e dopo;
  • realizzare infine un piccolo cappio da fissare all’estremità superiore, onde poter appendere l’acchiappasogni.

Non resta che porlo in una scatola da regalo, con tanto di un bel nastro e un bigliettino per la propria amata … sperando che apprezzi il pensiero, anzi il sogno!

 

Melacotta

 

Leggi Anche..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *