Gli yoyo Motta … casalinghi

Gli yoyo Motta ... casalinghiCapita sovente che i propri pargoli siano invitati per un pomeriggio a casa degli amichetti per giocare o “fare i compiti” e proprio in queste occasioni onde evitare di presentarsi con le mani vuote, ecco la soluzione giusta: gli yoyo Motta!

Una preziosa ricetta assolutamente imperdibile, sulla scia dei famosissimi yoyo Motta, facile e veloce da preparare a dispetto di quanto si possa ritenere e con cui omaggiare i padroni di casa e soprattutto i padroncini o le padroncine di turno, con questa genuina e sana merenda, adatta per altro anche ai grandi!

Riproducendo così in termini casalinghi le famosissime merendine, tanto agognate da generazioni e generazioni di bambini, ecco quindi senza ulteriori indugi, gli ingredienti della ricetta per preparare gli yoyo Motta, per 6 merendine:

  • 3 uova;
  • 90 gr di farina 00;
  • 90 gr di zucchero semolato;
  • 1/2 bustina di lievito per dolci;
  • 1 bustina di vanillina;
  • 100 gr di nutella.

 

Quanto poi invece al procedimento da seguire per la ricetta per preparare gli yoyo Motta, ecco le varie fasi dell’esecuzione:

  • porre in una ciotola le uova, la farina, lo zucchero, la vanillina ed il lievito per dolci, quindi mischiare per bene con una forchetta fino a formare una pastella morbida;
  • rivestire quindi con la carta forno una teglia e preriscaldare il forno a 180°gradi;
  • porre poi il composto a cucchiaiate su una teglia, da infornare in forno caldo a cuocere per 10 minuti circa;
  • terminata la cottura sfornare le merendine e dargli una forma bella rotonda, con l’aiuto di un bicchiere;
  • staccare gli yoyo con l’aiuto di una paletta e farcirli spalmando uno strato di nutella su una metà dei cerchietti ottenuti, da copire subito con un’altra metà, esercitando una leggera pressione;
  • con uno stuzzicadenti disegnare quinbdi le caratteristiche righe degli yoyo con la nutella: gli yoyo sono pronti!

Non resta che porre gli yoyo in un vassoio di quelli caratteristici da pasticceria dorati e chiudere il tutto con una carta stagnola o per alimenti e … buon appetito!

 

Melacotta

 

Leggi Anche..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *