Una scatola con l’origami per il regalo degli innamorati

Una scatola con l'origami per il regalo degli innamoratiEcco oggi una facile e veloce guida per realizzare con le proprie mani una bellissima scatola regalo in cui confezionare il proprio regalo per il partner per il prossimo San Valentino.

Una bellissima scatola a tema, che non passerà inosservata agli occhi de proprio innamorato, da realizzare con la tecnica dell’origami, un’antica arte giapponese che insegna a piegare un semplice foglio di carta, per realizzare oggetti, senza minimanete usare forbici e colla di sorta.

Ma ecco quindi anzitutto il materiale necessario per realizzare la scatola di cartone per il regalo di San Valentino:

  • 2 cartoncini quadrati, di cui uno più grande dell’altro di 2/3 cm, del colore che si preferisce in una dimensione adatta al regalo;
  • pennarelli colorati;
  • righello;
  • nastrini colorati, fiori secchi, glitter, adesivi a forma di cuore.

Quanto poi alle fasi della realizzazione della scatola regalo, ecco come procedere:

  • tracciare anzitutto le diagonali su un lato del cartoncino, quindi capovolgere e tracciare le due mediane e le diagonali;
  • piegare quindi gli angoli del cartoncino al centro del quadrato;
  • capovolgere poi e piegare nuovamente i quattro angoli al centro del quadrato;
  • riaprire quindi le piegature appena fatte e capovolgere nuovamente, quindi aprire verso l’esterno i vertici di destra e di sinistra;
  • piegare quindi i lati opposti sul centro e riaprire le piegature e ripetere i passaggi sull’altro lato del cartoncino;
  • formare così i lati della scatola e procedere con la realizzazione del coperchio;
  • per il coperchio il procedimento è uguale ma si dovrà fare un apiega in più rispetto alla scatola per farlo diventare sottile;
  • procedere infine con i decori della scatola a piacere dando libero sfogo alla propria fantasia e creatività usando pennarelli, nastri, adesivi, fiori secchi, gltter o quant’altro a piacere, senza fare parsimonia di cuori e cuoricini!

 

Melacotta

Leggi Anche..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *