Fate e Gnomi esistono davvero…lo dicono i libri!


FatePerchè non regalare un po’ di fantasia? La fantasia è uno strumento prezioso, il cui utilizzo si va via via dimenticando…

Questa affermazione non è fatta a caso, in quanto, in un’era consumistica e tecnologica come la nostra anche i bambini, che di fantasia dovrebbero avrene a “iosa”, stanno perdendo la dimensione fantastica per fare spazio al reale. Un reale spesso suggerito e trasformato in fantasia “meccanica”. Con questo termine il sottoscritto intende fare riferimento a storie sin troppo vicine alla realtà e, a volte, vicine a quella violenza che graffiante e forte che ci fa progressivamente dimenticare quei mondi pieni di piccole creature magiche che popolavano i nostri racconti e insieme i nostri sogni.

Se volete riportare un po’ dei vostri sogni o ancor meglio farne dono a chi amate perchè non regalate un po’ della vostra fantasia?

Un sito molto interessante in questo senso è Il Giardino dei Libri.

Questo sito si occupa di letteratura “alternativa”. Esistono sezioni dedicate a Spiritualità, Sanità, Studio del Paranormale ma anche sezioni infinite dedicate alla letteratura dell’infanzia.

Curiosando tra le pagine del sito sono incappato in un volume molto carino intitolato Un Mondo di fate.

Il Libro edito da Edicart, parla di Beth, Beth Bib che trovò la sua prima Bacchetta all’età di sette anni e da allora ha sempre studiato le Fate. E’ dinventata anche ambasciatrice dell’S.PP.F (Società Protettrice del Popolo delle Fate). In questo ruolo la ragazza tiene conferenze sull’esistenza delle fate, spiegandone le abitudini.

Beth non si risparmia nel racconto e, di volta in volta, cataloga le piccole amiche dei boschi per specie, abitudini e razze fino ad indicare al lettore come riuscire a contattarele e a parlare con loro.

Questo è solo un esempio di come un semplice racconto ben scritto possa far suonare il “campanellino” della fantasia dei più piccoli e perchè no…ricordare agli adulti che la fantasia non è solo roba da bambini.

Autore : Whirly2481

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.