Come fare i biscotti della fortuna

foto-biscotti-della-fortunaInvito inaspettato per cena? E’ troppo tardi per passare dalla pasticceria o dal negozio per comprare qualcosa da portare … ma non volete presentarvi a mani vuote?

E’ comprensibile … ma che fare allora? Semplice, mettersi come si suol dire ai fornelli e preparare una deliziosa ricetta, meglio ancora se simpatica e spiritosa, come ad esempio i biscotti della fortuna!

Avete presente quei biscottini-cialdine serviti a fine pasto nella tradizione giapponese, che al loro interno, una volta rotti svelano un bigliettino con scritto un aforisma … un messaggio beneaugurante, che a dirla tutta in genere calza sempre a pennello? Ebbene … forse non tutti sanno che sono davvero facilissimi da fare, a partire dagli ingredienti. Eccoli per 36 biscottini della fortuna:

  • 160 grammi di zucchero semolato;
  • 130 grammi di margarina vegetale;
  • 125 grammi di farina bianca 00;
  • 3 albumi;
  • essenza di vaniglia (facoltativa);
  • tè solubile (a piacere);
  • cioccolato fondente, al latte o bianco, glassa …

Ma ecco quindi come procedere passo-passo nella realizzazione dei biscottini della fortuna:

  • in una ciotolina lavorare con energia gli albumi e lo zucchero semolato fino a ottenere una crema omogenea e spumosa, quindi unirvi la margarina fusa, la farina setacciata, l’essenza di vaniglia e 2 cucchiai d’acqua in cui è stato sciolto del tè solubile e lavorare l’impasto fino a ottenere una pasta ben liscia che però non sia troppo densa;
  • rivestire ora una teglia con la carta forno e versarvi 3 cucchiaini di pastella formando un sorta di cerchio di 7 centimetri di diametro per ogni biscotto, lasciando una certa distanza tra un biscotto ed un altro, quindi cuocere in forno caldo a 220° gradi, per circa 5 minuti;
  • una volta cotti i biscotti toglierli dal forno, quindi mettere su ognuno il bigliettino e immediatamente ripiegateli a metà formando una sorta di due semicerchi, afferrandone le estremità e unendole con decisione, premendo affinché aderiscano bene;
  • una volta ben freddi i biscotti della fortuna possono a piacere essere rivestirli a metà di cioccolato fondente, al latte o bianco, oppure con glassa … o con quant’altro suggerisca la propria fantasia ed il proprio palato;
  • asciugata anche la decorazione, non resta che portarli in tavola e … aprire un biscottino … della fortuna!

 

Melacotta

Leggi Anche..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *