TI AMO in grande (nel parco)

dillo a lettere cubitali

 


scritta ti amo nel parco
Ci sono molti modi di dire “Ti Amo”. Un’ipotesi potrebbe essere quella di scriverlo con una vernice a spray sotto casa della propria metà, ma io vi sconsiglio questa idea.

Numero uno: troppo urban, ricorda i graffiti da metropolitana.

Numero due: i vicini (o i parenti) potrebbero non apprezzare la cosa.

Numero tre: troppo facile. Il punto qui non è solo fare qualcosa che stupisca, ma dimostrare che si è investito la cosa più preziosa che abbiamo: il tempo.

Un’alternativa valida, invece, potrebbe essere quella di individuare un parco cittadino abbastanza grande, uno di quelli da passeggio per intenderci, con il prato a centro e un viale intorno costeggiato da alberi. A questo punto:

  1. fate un sopralluogo per capire quanti palazzi affacciano sul parco stesso e, per ognuno, provate ad entrare e a capire come accedere al tetto o ad un terrazzo comune. Di solito sono spazi condominiali, quindi sarebbe bene chiedere una cortesia a qualche condomino.
  2. Recuperate un paio di rotoloni di carta, simili a quelli ad uso industriale (sono in vendita nei supermercati o nei negozi di bricolage e ferramenta) e qualche palloncino. Infine, procuratevi qualche sasso, o comunque una serie di piccoli pesi.
  3. Disegnate la scritta “Ti Amo” (o quello che desiderate) all’interno del parco, in modo da occuparne una porzione piuttosto grande (diciamo quanto un campo di calcetto sarebbe ideale, ma dipende dalla grandezza del parco che avete a disposizione). Ovviamente, fatelo in orari nei quali il flusso di persone non sia elevato (ad ora di pranzo ad esempio). I presenti, quando vedranno srotolare carta in mezzo al parco, si faranno da parte incuriositi. Aggiungete qualche palloncino qua e là
  4. Fotografate e filmate la preparazione e il risultato, magari con l’aiuto di una spalla. Sarebbe bello mostrarlo direttamente alla dolce metà, ma questo comporterebbe maggiori problemi organizzativi e, cosa non da poco, se nel giorno prescelto piove potreste avere dei problemi.
  5. Accompagnate il vostro regalo con le foto e il film della vostra bravata, magari montato con qualche programma semplice (ad esempio PhotoStory).

Nell’immagine in alto c’è un piccolo esempio, ma la cosa migliore sarebbe puntare ancora di più sulle dimensioni. Naturalmente, questa dimostrazione d’amore potrebbe non essere gradita dalle autorità locali, quindi se volete rispettare le regole – cosa che noi consigliamo – informatevi su questo aspetto, per non incorrere in qualche multa. Anche se, come si dice, l’amore non ha prezzo.

Giusto? In bocca al lupo!

 

LEGGI ANCHE: